Storytelling fotografico, per raccontarsi online - Plume
Lorenzo Lucca fotografo PLUME

Lorenzo Lucca

Uso la fotografia per raccontare persone e imprese realizzando un visual storytelling strategico, adatto al web o ai social di oggi. Sono un fotografo e un programmatore e ho lavorato per anni nella grafica promozionale. Mi occupo di tutti gli strumenti che creano la presenza online e un buon posizionamento sul web della vostra storia, dalla SEO agli altri aspetti più tecnici del digital marketing e dello storytelling.

Storytelling fotografico, la specialità Plume per raccontarsi online

Le immagini  arrivano dove le parole non bastano, rafforzano il messaggio e lo portano più lontano. La fotografia giusta completa lo storytelling rendendolo autentico.

Sui social e sul web – il nostro terreno di gioco con lo storytelling – a vincere è un genere di fotografia che si contrappone alla perfezione, spesso surreale, della pubblicità tradizionale e alle immagini della comunicazione cartacea.

Per noi di Plume lo storytelling fotografico è un elemento strategico della comunicazione online, un tassello che completa le strategie di storytelling e digital marketing. Grazie alle opportunità offerte dal nostro visual storytelling, rafforziamo con le immagini l’intera narrazione aziendale sul web.

Storytelling fotografico raccontarsi online

Siamo quelli della fotografia storytelling, una specialità Plume.


Nel raccontare le imprese, io 
ed Elisa Piemontesi preferiamo affidarci ad uno stile fotografico spontaneo, autentico e molto credibile.

Durante gli shooting fotografici ci siamo abituati a pensare in fretta, scattare veloci e subito girare lo sguardo verso nuovi attimi da immortalare. Abbiamo in mente lo storytelling da costruire, dobbiamo solo trovare le situazioni adatte da fotografare.

Reportage fotografico storytelling con i metodi Plume.


Chi ci conosce avrà già sentito parlare dei metodi Plume per lo storytelling, che usiamo nell’affiancamento operativo e nella formazione di imprese e professionisti.

Chi invece non ha mai incontrato il nostro cammino narrativo, avrà il piacere di sapere che Fulvio Julita ha creato il Metodo SIEPE e il Metodo dei Cinque Vasi per aiutare imprenditori, liberi professionisti e piccole o medie imprese a creare contenuti, raccontarsi online e superare la sindrome della pagina bianca.

Usiamo i principi SIEPE ogni giorno per gestire i nostri canali social e quelli dei nostri clienti. Il metodo si rivolge alla scrittura dei contenuti, ma è un utile alleato anche per costruire la strategia di visual storytelling, di cui la parte fotografica è l’essenza.

Abbiamo maturato un approccio strategico alla fotografia per web e social media: le immagini vengono create con in mente lo storytelling e inserite nella strategia di digital marketing aziendale.

Per il nostro visual storytelling, fotografiamo in reportage, senza costruire pose e situazioni, senza creare set fotografici, salvo esigenze particolari o strategie di digital marketing differenti.

Catturiamo i momenti della vita quotidiana, dell’attività lavorativa, il cosa succede dietro le quinte, come vengono creati i prodotti, chi sono le persone dello staff, conoscendo i valori che si vogliono portare nella narrazione online. Ogni occasione può essere utile per raccogliere una immagine, che diventerà un tassello della narrazione.

Questo tipo di fotografia si adatta molto facilmente al web e alla narrazione storytelling: non esiste un reportage fotografico uguale ad un altro perché le imprese, i valori, le persone e le emozioni da raccontare cambiano sempre. Gli scatti sono unici, proprio come le storie che rappresentano.

L’aspetto strategico di questo storytelling fotografico è costruito considerando in modo specifico i differenti canali, dove queste immagini andranno utilizzate, che stile sarà necessario e quali aspetti tecnici considerare. Ogni media ha un suo linguaggio, ogni canale ha una sua particolarità tecnica e ogni ambiente di pubblicazione le sue consuetudini. E questo deve essere considerato anche per creare le fotografie giuste per raccontarsi online.